A che livello può arrivare la malasanità

La notizia di oggi è tra quelle che può far rabbrividire. Quante volte abbiamo pensato che le cose potessero essere come si sono verificate nella notizia che vi racconteremo, ma non avendone la certezza abbiamo pensato che forse stavamo esagerando…

Bene (anzi male), quello che è stato scoperto all’ospedale di Reggio Calabria è davvero vergognoso e da far rabbrividire, visto che in mezzo si parla anche e soprattutto di neonati e di medici con nessun interesse per la loro salute, ma pronti a fare carte false pur di salvare il proprio lavoro.

Quello portato alla luce dall’inchiesta Mala Sanitas della procura di Reggio Calabria è davvero uno scenario drammatico. Sono infatti molti i casi oggetti dell’inchiesta ed i reati perpetrati dalle undici persone (tra medici e paramedici) operanti all’interno degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, la struttura ospedaliera dell’importante provincia calabrese.

Si parla di interventi mal riusciti che hanno causato gravi danni ai bambini, se non addirittura la morte o l’aborto, di maltrattamenti alle partorienti ed il tutto celato da cartelle cliniche false, realizzate grazie alla complicità di più persone.

La notizia è a dir poco stravolgente e stiamo attendendo maggiori dettagli per informarvi ancora meglio e farvi capire fino a che punto possa arrivare la malasanità.